Merate: A Gennaio inquinamento per 28 giorni polveri sottili oltre i 50µg/m

4 febbraio 2009

Merate, anche per il mese di gennaio, si confema la città più inquinata della provincia. Le rilevazioni delle polveri sottili effettuate nei primi 31 giorni dell`anno, hanno registrato una concentrazione media di particolato nell`aria di 74 microgrammi per metro cubo. Nonostante le limitazioni al traffico e la neve caduta a cavallo dell`Epifania, per 28 giorni i valori si sono collocati al di sopra dei 50µg/mc soglia prevista dalla normativa non superabile per più di 35 volte in un anno. Un limite che, salvo, miracoli potrebbe già essere sorpassato nel giro di pochi giorni.

Andamento del Pm10 nel mese di gennaio

La punta massima è stata toccata il 17 gennaio con 124µg/mc che rappresenta anche il valore più alto registrato in tutta la provincia, sulle quattro centraline. In realtà, nella settimana centrale del mese, dal 12 al 17, i valori sono stati sopra i 90 µg/mc e per tre volte anche sopra il 100. Al secondo posto per inquinamento da polveri sottili c`è Valmadrera con una media di 59µg/mc. Si tratta di valori più contenuti rispetto a Merate, conn 19 superamenti su 30 giorni monitorati (in un caso la centralina non ha funzionato) e con tre valori oltre i 100µg/mc. Sono invece entro la soglia dei 50µg/mc i due rilevatori di Lecco, Via Amendola e Via Sora. Nel primo caso la media si è assestata su 48µg/mc, con “soli” 13 superamenti. Nel secondo la situazione è decisamente buona con una media di 40µg/mc e solo tre giorni oltre i 50 µg/mc.

Filed under: Merate

Nessun commento

No comments yet.

RSS feed for comments on this post.

Sorry, the comment form is closed at this time.